Taverna Donna Rosa

Cucina tipica ed etnica

Deve il suo nome, “Donna Rosa”, ad una venditrice ambulante di stracci, che in un epoca in cui si usava barattare inseme alle cose anche un po’ di solidarietà, qui, sulla piazza di fronte alla taverna teneva il suo mercato, in dei momenti di spaccato del quotidiano rimasti indelebili per la memoria collettiva. Oggi tra i piatti della tradizione calabresi e i sapori e i profumi delle cucine del vicino Oriente nasce un leame a voler ricordare quelle solidarità umane che uniscono ancora i popoli e le loro culture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *